CRIIS – Percorso interdisciplinare per il malato sclerodermico

Presso l’Ospedale Sandro Pertini di Roma è operativo dal 2009, un percorso interdisciplinare dedicato ai pazienti con sclerosi Sistemica, coordinato dalla Dott.ssa Antonella Marcoccia. Tale percorso è stato fortemente voluto dalla Dott.ssa Marcoccia che, insieme al suo staff di colleghi (pneumologo, cardiologo, patologo clinico, radiologo, terapista del dolore, infermiere), ha saputo creare in maniera efficiente un punto di riferimento per la diagnosi precoce della sclerodermia e la cura delle ulcere.

In presenza del fenomeno di Raynaud con capillaroscopia positiva per scleroderma pattern, il paziente viene inserito in un iter di completamento diagnostico guidato mirato alla diagnosi precoce della sclerosi sistemica, che prevede l’esecuzione delle prove di funzionalità respiratoria con DLCO, Ecocardiogramma, esami immunologici e la TC ad alta risoluzione, volti ad una precoce identificare del danno d’organo al fine di interagire con i centri di II livello dedicati.

In presenza di severo fenomeno di Raynaud e ulcere digitali, il paziente viene trattato in regime di DH con terapia infusionale vasoattiva (iloprost) ed eventuale terapia antitrombotica. Ove indicato, il paziente viene trattato con inibitore recettoriale non selettivo dell’endotelina (bosentan).

L’ambulatorio di II livello per il trattamento delle ulcere sclerodermiche prevede l’accesso prioritario entro 24-48 ore per la valutazione clinica, la terapia del dolore, l’eventuale terapia antibiotica mirata da esame colturale e le accurate medicazioni locali. Tale ambulatorio è diventato negli anni un polo di riferimento nazionale per i successi conseguiti in ragione dei brevissimi tempi di attesa e dall’alta compentenza specialistica medica e infermieristica indispensabile per il trattamento delle ulcere sclerodermiche.

Tale percorso, in ragione dei grandi risultati ottenuti, dell’afflusso dei pazienti provenienti da più regioni, delle numerose lettere di encomio ricevute dai pazienti trattati è stato formalmente istituzionalizzato con delibera aziendale n° 398 dell’11-04-2012, nella quale è stato denominato CRIIS (Centro di riferimento interdisciplinare, interdipartimentale, specialistico per la diagnosi precoce della sclerodermia, la cura delle ulcere sclerodermiche e la videocapillaroscopia).

Il centro dal 2012 ad oggi si è ulteriormente articolato grazie alla collaborazione di altre figure specialistico che di volta in volta si sono rese necessarie al fine di ottimizzare la gestione olistica del paziente sclerodermico: oculista, chirurgo plastico, nutrizionista, fisioterapista e dermatologo.

Questo centro è un bell’esempio di collaborazione interdisciplinare indispensabile per una malattia complessa come la sclerosi sistemica e la dimostrazione che le persone possono cambiare le cose mettendosi a disposizione e utilizzando le strutture esistenti senza costi aggiuntivi.

Presto sarà possibile per tutti i pazienti sclerodermici venire a conoscere di persona, presso l’Aula Magna dell’Ospedale Sandro Pertini, il centro e tutti gli operatori  del CRIIS nel corso di una mattinata dedicata a spiegare le modalità operative del percorso interdisciplinare.

Vi aspettiamo numerosi!

CRIIS -Pertini